Google Analytics ottiene 4 nuove potenti funzionalità

Google Analytics ottiene 4 nuove potenti funzionalità

Google Analytics sta ricevendo un significativo aggiornamento con 4 nuove funzionalità progettate per migliorare le decisioni di marketing e ottenere un migliore ROI.

Le 4 funzioni chiave disponibili nella “nuova” Google Analytics sono:

  • Approfondimenti più intelligenti che utilizzano l’apprendimento automatico per identificare le tendenze.
  • Integrazione più profonda con Google Ads.
  • Misurazione dei dati incentrata sul cliente.
  • Controllo dati più granulari.

In un annuncio, Google cita uno studio che mostra che i marketer hanno attualmente difficoltà ad avere una visione completa dei clienti e a ricavare informazioni utili dai loro dati.

L’aggiornamento di Google Analytics fornisce ai marketer i dati di cui hanno bisogno per migliorare il ROI e fare piani a lungo termine:

“Per aiutarvi a ottenere un ROI migliore dal vostro marketing a lungo termine, stiamo creando una nuova e più intelligente Google Analytics che si basa sulle fondamenta della proprietà App + Web che abbiamo introdotto in beta lo scorso anno.

Ha al suo interno il machine learning per far emergere automaticamente intuizioni utili e vi offre una comprensione completa dei vostri clienti attraverso i dispositivi e le piattaforme”.

Ecco ulteriori informazioni su ciascuna delle nuove funzionalità disponibili in Google Analytics.

Approfondimenti più intelligenti

Google Analytics è ora in grado di allertare i marketer in merito a importanti tendenze dei dati. Ciò è reso possibile dall’utilizzo dei modelli di machine learning esistenti di Google.

Ad esempio, Google Analytics può utilizzare i dati del sito web per identificare i prodotti che aumentano la domanda a causa delle nuove esigenze dei clienti.

Queste capacità possono aiutare i marketer ad essere proattivi, oltre che reattivi, prevedendo le azioni future che i clienti potrebbero intraprendere.

“Ad esempio, calcola la probabilità di rinuncia in modo da poter investire in modo più efficiente nel mantenimento dei clienti in un momento in cui i budget di marketing sono sotto pressione”.

Google Analytics ottiene 4 nuove potenti funzionalità

Nel tempo verranno aggiunte nuove metriche predittive, come la stima dei potenziali ricavi che i marketer possono guadagnare da un gruppo definito di clienti.

I marketer possono quindi creare un pubblico personalizzato per raggiungere gruppi di clienti di valore più elevato.

Integrazione più profonda con Google Ads

L’esempio di cui sopra di creare un pubblico personalizzato sulla base dei dati di Google Analytics è possibile grazie a una più profonda integrazione con Google Ads.

“Con le nuove integrazioni dei prodotti di marketing di Google, è facile usare ciò che si impara per migliorare il ROI del marketing.

Una più profonda integrazione con Google Ads, ad esempio, consente di creare un pubblico che può raggiungere i clienti con esperienze più rilevanti e utili, ovunque essi scelgano di impegnarsi con la vostra attività”.

Google Analytics ora misura le interazioni sul web e app, il che significa che può segnalare le conversioni come le visualizzazioni di YouTube che avvengono in-app e sul web.

Google Analytics ottiene 4 nuove potenti funzionalità

I marketer hanno ora una visione più olistica dei loro risultati con la possibilità di vedere le conversioni dalle visualizzazioni video di YouTube, i canali a pagamento di Google e non, Google Search, i social media e la posta elettronica.

Google Analytics si è evoluto da una misurazione frammentata per dispositivo o piattaforma a una misurazione incentrata sul cliente.

Anche in questo caso, questo cambiamento è stato progettato per dare ai marketer una visione più completa di come i clienti interagiscono con un’azienda.

La misurazione di Google Analytics incentrata sul cliente utilizza spazi di identità multipli, compresi gli ID utente forniti dal marketer e i segnali univoci di Google da parte degli utenti che hanno optato per la personalizzazione degli annunci.

Ora gli addetti al marketing possono, ad esempio, vedere se i clienti hanno scoperto un’azienda da un annuncio sul web e successivamente hanno completato un acquisto sull’applicazione dell’azienda.

A lungo termine, i marketer possono acquisire una migliore comprensione dell’intero ciclo di vita del cliente – dall’acquisizione alla conversione e al mantenimento.

“Sulla base del vostro feedback, abbiamo semplificato e riorganizzato la reportistica in modo che possiate trovare intuitivamente intuizioni di marketing in base alla parte del viaggio del cliente che vi interessa.

Ad esempio, è possibile vedere quali canali stanno guidando i nuovi clienti nel report di acquisizione degli utenti, quindi utilizzare i report di engagement e retention per capire le azioni che questi clienti intraprendono, e se rimangono nei paraggi, dopo la conversione”.

Nuovo approccio al controllo dei dati

Google Analytics offre ora un maggior numero di controlli di dati granulari che i marketer possono utilizzare per gestire le modalità di raccolta e conservazione dei dati.

Questi controlli possono anche essere utilizzati per specificare come i dati devono essere utilizzati per la pubblicità.

I marketer possono scegliere quando utilizzare i dati dei clienti per ottimizzare gli annunci e quando limitare l’uso dei dati alla sola misurazione.

Google nota che queste opzioni possono aiutare i marketer ad adattarsi ad un potenziale futuro con cookie o identificatori limitati.

“Utilizza un approccio flessibile alla misurazione e, in futuro, includerà la modellazione per colmare le lacune in cui i dati potrebbero essere incompleti.

Ciò significa che potete contare su Google Analytics per aiutarvi a misurare i vostri risultati di marketing e a soddisfare le esigenze dei clienti ora mentre navigate nella ripresa e mentre affrontate l’incertezza nel futuro”.

Come utilizzare queste nuove funzionalità

Quella che Google chiama la “nuova” Analytics è ora l’esperienza predefinita per le nuove proprietà. L’azienda non investirà più nella vecchia versione di GA.

Per rimanere aggiornati sui futuri miglioramenti di GA, Google consiglia di creare una nuova proprietà “Google Analytics 4” (precedentemente chiamata App + Web property) accanto alle vostre proprietà esistenti.

Per saperne di più su come farlo, consultare la guida di Google qui.

Fonte: blog.google

Lascia un commento